Tra Natale e capodanno sono ingrassata. L’ho messo in conto e a gennaio ho ricominciato il programma “PIIT 28″(Pilates Intense Interval Training) di Cassey Ho, il mio guru di Pilates <3. Il programma consiste in una sequenza di  7 minuti con esercizi di cardio e pilates da ripetere 4 volte e da 18 minuti di addominali. Questo per 6 giorni. Il settimo giorno sarabbe il “rest day” in cui si può davvero riposare oppure fare un video di 20 minuti: total body pilates.

Non mi peso da un po’, ho smesso quando il giorno in cui dovevo salire sulla bilancia diventava un incubo. Sono passata alla circoferenza della vita, stabilendo la mia misura ideale a 74 cm. A gennaio ero 78 cm. Ho fatto anche un paio di foto per confrontare il mio progresso in questo mese.

Sono partita bene, lunedì 2 gennaio. Ho fatto il primo round di PIIT la mattina. Ma non è stato tutto rose e fiori: la sera sono stata malissimo, febbre, nausea e mal di testa. Pilates non mi ha mai fatto questo effetto ^^, quindi credo che il mio corpo abbia avuto bisogno di depurarsi dopo un mese particolarmente pesante in fatto di cibo. Mi sono costretta a riposare e a non fare attività fisica. Sono fiera di me stessa: faccio fatica a fare “rest day” forzati, vorrei sempre muovermi po’, ma fare PIIT martedì sarebbe stato controproducente. Infatti, mercoledì stavo molto meglio e ho ripreso al 100%.

Check del girovita venerdì: 77 cm! Ma non esultiamo troppo in fretta: nella settimana passata ho anche avuto il ciclo, quindi potrebbe essere solo la retenzione idrica che se n’è andata.

Ho fatto un altro stop sabato: abbiamo dormito un po’ più del solito e abbiamo fatto le pulizie di casa (quindi un po’ di movimento l’ho fatto:)). Il pomeriggio siamo andati a vedere una mostra al LAC (Signac, davvero bello!) e la sera sono venuti dei nostri amici a cena (e anche lì ho mangiato decisamente troppo).

Domenica mattina di relax alle terme di Andeer. C’era la neve e nevicava pure! Era magnifico!! La sera però di nuovo PIIT così come lunedì e mentre martedì rest day con il total body la mattina e un bel massaggio nel pomeriggio.

Mi piace fare i workout alla mattina. Me la cavo in circa un’oretta e poi ho ancora il tempo di fare colazione prima di andare al lavoro. Comincio a sentire male ai muscoli (anche perché ogni tanto faccio delle lezioni di Yoga la sera) ma mi sento bene.

Da migliorare c’è la dieta. È stata una settimana di transizione, ma ho ricominciato a mangiare tante verdure e a ridurre la carne e i latticini. Cercare di far coincidere la mia dieta con quella del mio ragazzo è abbastanza difficile, ma stiamo pian piano trovando il nostro equilibrio. Insieme al programma PIIT, Cassey ha anche creato un ricettario con un mealplan da seguire. L’ho fatto la prima volta che ho iniziato con il programma ma non era per me. Soprattutto mangiare un’insalata la sera, quando fa freddo, era tristissimo. Poi iniziare la giornata senza il mio amato latte macchiato non aveva senso. Ogni tanto prendo spunto per delle ricette proposte ma non seguo il piano, me lo invento io giorno per giorno e in base a cosa dice il mio corpo.

 

Annunci